PROGETTO VINCITORE - Dichiarazione universale dei diritti umani: l'Istituto Comprensivo "G.A. Colozza" di Frosolone (IS) testimonia l'articolo 26 comma 2


Articolo 26
...
L'istruzione deve essere indirizzata al pieno sviluppo della personalità umana ed al rafforzamento del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Essa deve promuovere la comprensione, la tolleranza, l'amicizia fra tutte le Nazioni, i gruppi razziali e religiosi, e deve favorire l'opera delle Nazioni Unite per il mantenimento della pace.
...

04 febbraio 2017 Compagni di...viaggio!
Quello  che segue è il compito svolto da una ragazzina di terza media...a voi il commento! 

                                        
Stamattina una famosa rivista titolava: "Trump, la storia ti guarda!" In che senso secondo te? Alla luce degli ultimi avvenimenti in America (USA) e riflettendo sull'incontro con Yussif del 27 gennaio esponi le tue considerazioni a riguardo.

Più mi guardo intorno, più osservo questa società che mi circonda e più non comprendo.. 
Milioni e milioni di anni di evoluzione anatomica, tecnologica e scientifica non sono serviti a niente, se non a sterminare animali, piante, fratelli. Noi uomini apparteniamo al regno animale, ma con gli altri suoi membri non abbiamo niente in comune: un esempio è il nostro e il loro rapporto con la morte.
Gli animali uccidono solamente per due motivi: per difendere se stessi, un territorio o i propri cuccioli o per nutrirsi. L'uomo uccide per migliaia di motivi:  per gelosia, per un'eredità o per semplice divertimento. Tempo fa, su una rivista del WWF, lessi questa frase: "Quando un uomo uccide una tigre viene chiamato sport. Quando una tigre uccide un uomo viene chiamata crudeltà".
Secondo me, questo è uno dei più grandi problemi: l'uomo vanta sempre la sua innocenza, non impara dai suoi sbagli, non si volta mai per vedere ciò che è stato, se non per vedere qualcosa che gli frutterebbe denaro!
Storia è oggi, storia era ieri, storia sarà domani: si dice "La storia si ripete" , "Prevenire è meglio che curare" , si continua ad affermare. Si ripetono parole  vuote su eventi drammatici, si ricorda il genocidio della Seconda Guerra Mondiale, senza trarre conclusioni concrete.  Che senso ha tutto ciò ? " Trump, la storia ti guarda" è un altro modo per dire: " Stai attento a ciò che fai, Trump. Tutto ciò è già accaduto a tutti noi...lo sappiamo  bene!" Come fa a diventare Presidente degli Stati Uniti d'America una persona sessista, omofoba, razzista se non radicalista? Ammetto, per esperienza diretta, che crescendo si cambia in modo incredibile: non solo dal punto di vista fisico, ma anche, soprattutto, da quello psicologico e caratteriale. Io ho maturato una passione per la scrittura ed ho iniziato ad apprezzare  persone che, fino a poco tempo prima, non mi piacevano, o meglio, che non riuscivo a comprendere; un esempio è Fedez, per il quale non nutrivo alcuna passione, ma adesso, quando ascolto le sue canzoni, non ascolto solo la musica, ma analizzo il testo. " In un mondo in cui per diventare grandi ti serve davvero poco, basta non finire dentro al girone degli invertiti; passare metà del tempo a sputare su chi è diverso": non è esattamente  ciò che Trump sta facendo o meglio, sta dimostrando  chiudendo le frontiere, impedendone l'ingresso a persone provenienti da sette paesi musulmani? Un atteggiamento xenofobo: ecco cosa sta dimostrando...la paura del diverso, paura che dovrebbe esser superata già da tempo, ma come già detto e ripetuto, l'uomo non impara dai suoi errori!
Dietro ogni persona c'è una storia, dietro ogni volto vi sono emozioni, in ogni uomo c'è un cuore pulsante!
Venerdì 27 gennaio, Giorno della Memoria, noi alunni di Castelpetroso, abbiamo incontrato Yussif, un giovane ghanese arrivato in Italia su un barcone, sei anni fa, che ci ha raccontato la sua storia.
Yussif ci ha aperto il suo cuore, ci ha permesso di guardare con i suoi occhi, ci ha fatto "vivere" il suo viaggio, coinvolgendoci e sconvolgendoci! Ora penso che il nostro compito sicuramente sia quello di accogliere le persone come Yussif, ma prima o poi qualcuno dovrà dare inizio alla "fase" successiva:aiutare gli Stati da cui provengono gli immigrati, sostenerli e incoraggiarli. 
Mi domando...un giorno le guerre finiranno?E le discriminazioni? Non ci resta che sperare in un futuro migliore, cominciamo, però,  a cambiare il presente!
                                                                                                         Cicchino Sara F.  classe  IIIA -Castelpetroso- 

(c'è un commento)

avatar utente
il 14/02/2017
sharon - G.A. Colozza , Castelpetroso
ha commentato:
^

Brava Sara,complimenti per il tuo bellissimo tema!Spero che continui a coltivare la tua passione per la scrittura.Penso che tu sia una una ragazza molto sensibile...ed io condivido pienamente i tuoi pensieri!!!

Effettua il login o registrati, per inviare un tuo commento.