PROGETTO VINCITORE - Dichiarazione universale dei diritti umani: l'Istituto Comprensivo "G.A. Colozza" di Frosolone (IS) testimonia l'articolo 26 comma 2


Articolo 26
...
L'istruzione deve essere indirizzata al pieno sviluppo della personalità umana ed al rafforzamento del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Essa deve promuovere la comprensione, la tolleranza, l'amicizia fra tutte le Nazioni, i gruppi razziali e religiosi, e deve favorire l'opera delle Nazioni Unite per il mantenimento della pace.
...

25 febbraio 2017 Try again...
https://drive.google.com/open?id=0B9ZFwjkdzZ7EMVhHM1lPTXBmOVU

(ci sono 8 commenti)

avatar utente
il 07/03/2017
Francesco - G.A.COLOZZA, Castelpetroso
ha commentato:
^

Alla consegna delle lettere ero contentissimo perchè sapevo che codeste sarebbero arrivate ai ragazzi del Burundi i quali ci risponderanno tra qualche mese.E'un modo per conoscerci, scoprire nuove culture e soprattutto aprirsi agli ALTRI!!!

avatar utente
il 05/03/2017
ludovico - I.C. G.A. COLOZZA, castelpetroso
ha commentato:
^

Nella nostra scuola ,il 20 febbraio, è venuta a farci visita suor Stephanie per parlarci della loro situazione in Burundi. Quello che ci ha raccontato mi ha fatto riflettere molto perché vivono in una maniera disastrosa. Dopo di averci raccontato questa triste storia io e i mie ragazzi abbiamo consegnato a suor Stephanie delle lettere scritte in francese, affinché i ragazzi del Burundi possono sapere che vicino a loro c'è qualcuno che gli pensa molto

avatar utente
il 05/03/2017
ludovico - I.C. G.A. COLOZZA, castelpetroso
ha commentato:
^

Nella nostra scuola ,il 20 febbraio, è venuta a farci visita suor Stephanie per parlarci della loro situazione in Burundi. Quello che ci ha raccontato mi ha fatto riflettere molto perché vivono in una maniera disastrosa. Dopo di averci raccontato questa triste storia io e i mie ragazzi abbiamo consegnato a suor Stephanie delle lettere scritte in francese, affinché i ragazzi del Burundi possono sapere che vicino a loro c'è qualcuno che gli pensa molto

avatar utente
il 28/02/2017
anna - IC G. A. Colozza, castelpetroso
ha commentato:
^

Il momento in cui abbiamo consegnato i nostri lavori, è stato uno dei più belli nella mia vita...suor Stephanie ha davvero un forte coraggio e una forte determinazione. Si prende cura degli orfani senza pensare da dove o da cosa scappano. È una donna con un cuore enorme e mette tutta se stessa in quello che fa. Spero che persone del genere possano sempre esistere... Grazie suor Stephanie,per tutto quello che fai!!! :-)

avatar utente
il 28/02/2017
Luca - G.A.Colozza, Castelpetroso (IS)
ha commentato:
^

Il 20 febbraio 2017 abbiamo accolto nella nostra scuola suor Stephanie,che ci ha fatto riflettere su come sia difficile la vita in Burundi.Ci ha inoltre raccontato che lì le persone vivono in condizione pietose e muoiono per motivi banali:malnutrizione,scarsa igiene,malaria,ecc.Per contribuire noi alunni della II A,insieme ad alcuni ragazzini di prima,abbiamo raccolto quaderni e saponette per donarle ai poveri orfanelli di Gitega.Prima che suor Stephanie andasse via,i miei compagni ed io abbiamo scattato una foto insieme a lei.È stata un esperienza davvero fantastica...spero che un giorno la situazione possa migliorare!

avatar utente
il 28/02/2017
elisa - colozza, castelpetroso(IS)
ha commentato:
^

Sono rimasta molto colpita da ciò che succede nel mondo, eventi a noi sconosciuti, anzi completamente ignorati! Dalla testimonianza di suor Stephanie,ci siamo resi conto delle grandi difficoltà che quei ragazzi, nostri coetanei, vivono ogni giorno, CON LA COSTANTE PAURA DI MORIRE... per questo spero che, grazie al nostro piccolo contributo, qualcosa possa realmente cambiare.

avatar utente
il 28/02/2017
Cristina - G.A.COLOZZA, Castelpetroso
ha commentato:
^

Un forte grazie a suor Stephanie per la sua presenza e grazie anche alla professoressa Appugliese,senza la quale nulla sarebbe successo.Spero che le lettere e il lap book possano arrivare presto ai bambini in Burundi e che siano felici di riceverli perchè abbiamo lavorato tanto per realizzarli.E'stata un'esperienza unica e irripetibile sia culturalmente che moralmente

avatar utente
il 28/02/2017
daniele - G.A.COLOZZA, castelpetroso(is)
ha commentato:
^

Quando a scuola è venuta suor Stephanie la professoressa le ha consegnato una cartellina contenente delle lettere, scritte in francese, e destinate ai nostri penfriends di Bururi. Abbiamo inoltre realizzato un album con le immagini più rappresentative dei nostri paesi: Castelpetroso, Roccamandolfi, Cantalupo e Santa Maria del Molise. Prima che suor Stephanie andasse via, abbiamo scattato una foto sul piazzale antistante la nostra scuola. Sono stati momenti indimenticabili!

Effettua il login o registrati, per inviare un tuo commento.