Dichiarazione universale dei diritti umani: l'IC "Ines Giagheddu" - scuola di Luras - di Calangianus (SS) testimonia l'articolo 2


Articolo 2
1.  Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciati nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione.
2.  Nessuna distinzione sarà inoltre stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico o internazionale del Paese o del territorio cui una persona appartiene, sia che tale Paese o territorio sia indipendente, o sottoposto ad amministrazione fiduciaria o non autonomo, o soggetto a qualsiasi altra limitazione di sovranità.

20 febbraio 2017 Esempio di scheda dello Stato e bozza discorso per l'Onu - classe 3A
I ragazzi delle due classi si stanno preparando per fare gli ambasciatori del paese assegnato: lo hanno studiato e hanno preparato un piccolo dossier sulla condizione delle donne in quel paese.

Esempio di studio in 3A:

Sudafrica:

Monti: le cime principali sono: Ruwenzori, Limpopo e Draghi.
Pianure: altopiano che digrada verso il Kalahari e il Limpopo.
Fiumi e laghi: Orange e Limpopo.
Mari: Oceano Atlantico e oceano Indiano.
Clima: tropicale ad est, Mediterraneo a sud, arido lungo la costa atlantica.

Capitale: Città del Capo (legislativa), Pretoria (amministrativa e sede del Governo), Bloemfontein (giudiziaria).
Lingue: afrikaans, inglese, isndebele, isixhosa, isizulu, sepedi, seshoto, setswana, siswati, tshivenda e xitsonga.
Religioni: protestante, cattolica, musulmana, indù e altre minori.
Forma di governo: repubblica.
Moneta: rand sudafricano.
Popolazione attiva: 45,5 %.

Economia: grandi risorse minerarie, sfruttamento delle industrie, coltivazioni di tabacco e canna da zucchero, pesca e turismo in crescita.

Storia: si approfondisce la figura di Nelson Mandela e dell'appartheid e del colonialismo.
 
Altro: la bandiera nazionale è stata adottata il 27 aprile 1994. E' stata disegnata dall'araldo di Stato Fredrick Browell, negli anni in cui Nelson Mandela era presidente. La situazione dei diritti umani nell'Africa del sud cambia notevolmente da paese a paese. In alcuni Stati ci sono regimi dittatoriali molto violenti. Il Sudafrica è un paese molto più libero a differenza degli Stati confinanti. Si segnalano, però, situazioni di grave disagio per le donne: violenze e maltrattamenti. Le donne vittime di maltrattamenti sono succubi degli uomini che le maltrattano e non denunciano. Ci vorrebbero delle leggi che tutelino di più le donne e diano supporto.

Effettua il login o registrati, per inviare un tuo commento.