Dichiarazione universale dei diritti umani: l'IC "Ines Giagheddu" - scuola di Luras - di Calangianus (SS) testimonia l'articolo 2


Articolo 2
1.  Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciati nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione.
2.  Nessuna distinzione sarà inoltre stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico o internazionale del Paese o del territorio cui una persona appartiene, sia che tale Paese o territorio sia indipendente, o sottoposto ad amministrazione fiduciaria o non autonomo, o soggetto a qualsiasi altra limitazione di sovranità.

24 dicembre 2016 Perchè abbiamo scelto l'articolo 2?
Le classi, nella prima fase, quella del brainstorming, divisi in gruppi, hanno scelto di lavorare sull’articolo 2 della dichiarazione dei diritti dell’uomo. Mappa del ragionamento I diritti valgono per tutti, non importa:
  • ·         Se si è uomo o donna,
  • ·         Qual è il colore della pelle,
  • ·         Quale lingua si parli,
  • ·         Che cosa si pensi,
  • ·         Quale religione si professi,
  • ·         Se si è ricchi o poveri,
  • ·         A quale gruppo sociale si appartenga,
  • ·         Da quale paese si provenga.
  Inoltre, non ci devono essere differenze tra persone che vivono in un paese libero e indipendente e quelle che risiedono in uno sotto regime. Cosa pensiamo? Siamo consapevoli che, nel mondo, ci siano ancora tante differenze e Paesi, dove i diritti vengono negati a milioni di persone. Non conta essere ricchi o poveri, il colore della nostra pelle. Ogni uomo deve essere libero, non schiavizzato (sotto diverse forme). Il diritto all’uguaglianza è fondamentale: nessuno di noi è diverso dall’altro, siamo tutti esseri umani, uguali senza nessuna differenza. 


(ci sono 3 commenti)

avatar utente
il 15/02/2017
emanuele - paolo soprani, castelfidardo
ha commentato:
^

Se si è uomo o donna,qualsiasi lingua si parli o da qualsiasi paese si provenga,differenze tra noi umani non ce ne sono perchè siamo tutti uguali e ogni uomo deve essere libero di fare ciò che vuole ma con moderazione. Emanuele Strologo,Brajan Dervishi

Effettua il login o registrati, per inviare un tuo commento.