Questa traccia
è connessa al concorso

Dichiarazione universale dei diritti umani: l'Istituto Comprensivo Civitavecchia 2 di Civitavecchia (RM) testimonia gli articoli 1 e 10


Articolo 1
Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.

Articolo 10
Ogni individuo ha diritto, in posizione di piena uguaglianza, ad una equa e pubblica udienza davanti ad un tribunale indipendente e imparziale, al fine della determinazione dei suoi diritti e dei suoi doveri, nonchè della fondatezza di ogni accusa penale che gli venga rivolta.

Dichiarazione universale dei diritti umani: l'Istituto Comprensivo Civitavecchia 2 di Civitavecchia (RM) testimonia gli articoli 1 e 10



TanaLIBERITutti

Finalità del progetto è quella di fornire allo studente gli strumenti attraverso cui poter analizzare e comprendere il concetto di libertà individuale, politica, culturale, religiosa e soprattutto di genere, nel rispetto totale delle diversità. (FASE DEL SAPERE)
Partendo dall’analisi dei primi dieci articoli della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo contestualmente a quella dei principali articoli della Costituzione italiana (dalla quale prenderà avvio il lavoro), i ragazzi rifletteranno sul significato di libertà in senso lato, libertà nel rispetto delle regole  (anche quelle scolastiche per le quali si stabilirà un decalogo), libertà nel rispetto dell’altro e delle sua diversità attraverso anche delle rappresentazioni grafiche. L’applicazione dei concetti assimilati nella vita quotidiana, nella scuola e nell’ambiente di provenienza, verrà poi verificata attraverso delle vere interviste giornalistiche (sia all’interno del proprio nucleo familiare, sia all’esterno) nonché approfondimenti di cronaca grazie ai quali i ragazzi raccoglieranno testimonianze utili per un’analisi peculiare della realtà che li circonda. Saranno somministrati questionari attraverso i quali riflettere sul concetto oggetto del lavoro. ( FASE DEL SAPER FARE)
Costante sarà la riflessione guidata in classe sui dati emersi che si esplicherà mediante attività di BRAIN STORMING; i ragazzi così saranno condotti a trarre delle conclusioni sui punti di forza e sui punti di debolezza dei contesti analizzati rispetto al tema centrale. Verrà quindi avviata una riflessione approfondita anche su situazioni socio-culturali dei contesti nei quali sono inseriti, per comprendere se sulla “libertà” esistono effettivamente ad oggi dei limiti che potrebbero essere motivo di ostacolo di speranze e impedire l’attuazione di progetti di vita.
Le esperienze raccolte saranno oggetto di un lavoro conclusivo che vedrà i ragazzi protagonisti di uno spot di valenza formativa, informativa e dunque sociale basato sul principio del PEER TO PEER. (FASE DEL SAPER ESSERE)
•    Essere consapevoli dell’importanza della libertà personale nel rispetto però delle regole, delle leggi e degli altri
•    Capire come l’esercizio della libertà personale non deve limitare quello altrui
•    Utilizzare registri comunicativi adeguati ai vari contesti
•    Comprendere la realtà in cui viviamo e sapere essere cittadini consapevoli della propria identità e rispettosi di quella altrui
•    Saper trasmettere le conoscenze acquisite
•    Saper utilizzare correttamente e consapevolmente le nuove tecnologie di comunicazione
•    Maturare la consapevolezza delle potenzialità delle tecnologie rispetto al contesto culturale e sociale in cui vengono usate
•    Potenziare  le competenze chiave di cittadinanza
Prima fase:
presentazione del progetto, letture in classe di situazioni esemplari che mettono in rilievo l’importanza della libertà, le implicazioni della sua perdita, il rispetto per gli altri e la fratellanza. Visione di documentari
Seconda fase
Ricerca personale di materiale, brain-storming, preparazione delle domande per le interviste e per i questionari. Scelta dei destinatari, elaborazione dei criteri di valutazione dei dati raccolti.
Terza fase
Progettazione della storyboard dello spot, attribuzione dei ruoli e sceneggiatura.
Quarta fase
Realizzazione dello spot e presentazione.

•    Lezione Frontale
•    Laboratorio a gruppi
•    Uso di tecnologie innovative
•    Partecipazione nelle varie fasi basato sul diario di bordo tenuto dal segretario di ciascun gruppo
•    Verifica delle abilità linguistiche e l’uso dei vari generi letterari
•    Ricerca di materiale attraverso l’uso di varie fonti
•    Acquisizione di conoscenze basate sullo studio di fonti giuridiche, di testimonianze dirette o indirette